Top

Steve McCurry, incontri ravvicinati con le persone

Fa tappa a Pavia una retrospettiva del fotografo americano. Tra ritratti e immagini di guerra

Steve McCurry, incontri ravvicinati con le persone

redazione

8 Febbraio 2018 - 12.33


Preroll

Fotografo di guerra, fotografo di persone con cui evidentemente crea un’empatia, un qualche legame. L’americano Steve McCurry, di casa in Italia con numerose mostre e pubblicazioni, dal 3 febbraio al 3 giugno espone oltre 100 scatti su quarant’anni di carriera nella mostra “Icons” alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, curata da Biba Giacchetti.
L’autore è nato a Darby, PA, 1950, negli Usa. ). E la retrospettiva lo segue nei viaggi in paesi come l’India, la Birmania, il Giappone, il Brasile, l’Afghanistan con il celebre il ritratto di Sharbat Gula, la ragazza afghana che McCurry del campo profughi di Peshawar in Pakistan e che, con i grandi occhi verdi e con lo sguardo triste, è diventata un’icona.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Con le sue foto Steve McCurry ci pone a contatto con le etnie più lontane e con le condizioni sociali più disparate – afferma la curatrice Biba Giacchetti – mettendo in evidenza una condizione umana fatta di sentimenti universali e di sguardi la cui fierezza afferma la medesima dignità. Con le sue foto ci consente di attraversare le frontiere e di conoscere da vicino un mondo che è destinato a grandi cambiamenti. La mostra inizia, infatti, con una straordinaria serie di ritratti e si sviluppa tra immagini di guerra e di poesia, di sofferenza e di gioia, di stupore e d’ironia”.

Middle placement Mobile

La mostra comprende il video “Le massime di Steve McCurry”, in cui l’artista americano racconta il suo modo di intendere la fotografia e un altro filmato, prodotto dal National Geographic, sulla lunga ricerca che ha consentito di ritrovare, 17 anni dopo, “la ragazza afghana” ormai adulta.
Informazioni e prenotazioni: 023 6638600, [email protected], http://www.scuderiepavia.com/

Dynamic 1

 

 

Dynamic 2

 

 

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile