Top

Torna nella Capitale 'Più libri più liberi'

Organizzata dall'Associazione Italiana Editori, la kermesse libraria si articolerà nell'arco di cinque giornate dedicate al mondo della piccola e media editoria, con una serie di interessanti iniziative culturali sulle principali tematiche di settore

Torna nella Capitale 'Più libri più liberi'
Nuovo Centro Congressi Roma 'La Nuvola'

redazione Modifica articolo

29 Novembre 2022 - 18.29


Preroll

di Claudia Daniele

OutStream Desktop
Top right Mobile

Come ogni anno nel periodo natalizio, Roma ospita la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria. Più libri più liberi è il nome della prima fiera italiana dedicata esclusivamente all’editoria indipendente, nata nel dicembre 2002 da un’idea del Gruppo Piccoli Editori di AIE (Associazione Italiana Editori), con l’obiettivo di offrire al maggior numero possibile di piccole case editrici uno spazio per portare in primo piano la loro produzione, spesso oscurata da quella delle imprese più grandi.

Middle placement Mobile

La manifestazione si tiene da mercoledì 7 a domenica 11 dicembre presso La Nuvola, il Nuovo Centro Congressi della Capitale progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas, dove si riuniranno circa cinquecento editori provenienti da tutta Italia per presentare al pubblico le novità e il loro catalogo. Il programma di quest’anno prevede la realizzazione di circa seicentocinquanta eventi in cui poter incontrare gli autori, assistere ai reading e performance musicali, ascoltare dibattiti sulle tematiche di settore.

Dynamic 1

Tra i tantissimi incontri previsti spicca di gran lunga quello intitolato Come finirà questo 2022. Un anno che speravamo normale, che si terrà nel giorno d’apertura alle ore 12:00 nella Sala Aldus. Nel corso del dibattito l’AIE, in collaborazione con Nielsen BookScan, presenterà i dati delle vendite del mercato editoriale dei primi undici mesi del 2022 e le previsioni per fine anno. Interverranno anche Ricardo Franco Levi (Presidente AIE), Giovanni Peresson (Responsabile Ufficio Studi), Diego Guida (Presidente Gruppo Piccoli Editori) e Alessandro Monti (Direttore Vendite Business Retail & Experience Gruppo Feltrinelli). Sarà Paolo Conti, giornalista del Corriere della Sera, a coordinare i contributi dei presenti.

In realtà alcuni dati sono già stati resi pubblici e da essi si può fare una prima stima dell’andamento delle vendite editoriali nell’anno in corso, arrivando a comprendere che gli italiani hanno preferito la narrativa d’evasione alla saggistica. Infatti, si nota che nei primi undici mesi le vendite dei romanzi stranieri ed italiani sono incrementate rispettivamente del 9% e del 4%, di pari passo con quella dei fumetti che è cresciuta del 16%, mentre l’interesse per la saggistica professionale e generale è diminuito rispettivamente del 13% e dell’11%.

Dynamic 2

Particolare rilievo avranno poi anche altri due eventi, di cui uno si terrà sempre mercoledì 7 dicembre presso la Sala Aldus alle ore 14:00, mentre l’altro si svolgerà, alla stessa ora e nello stesso posto, sabato 10 dicembre. I gradi di concentrazione è il titolo del primo incontro, dove Gerardo Mastrullo, Gregorio Pellegrino e Giovanni Peresson forniranno una panoramica del mercato editoriale italiano tra pre e post-pandemia; sarà Samuele Cafasso ad agire da moderatore. I tre esperti, coordinati da Bruno Giancarli, saranno ancora protagonisti tre giorni dopo nel corso dell’evento Un fatturato che non è fatto solo di libri, dedicato specificamente allo studio della piccola editoria.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile