Londra celebra il dono dei neri alla Gran Bretagna

Alla National Portrait Gallery i ritratti da Naomi Campbell a Sir Trevor McDonald scattati da Simon Frederick

Ritratti di Simon Frederick alla National Portrait Gallery, Londra. Fonte: tweet della NPG

Ritratti di Simon Frederick alla National Portrait Gallery, Londra. Fonte: tweet della NPG

redazione 28 ottobre 2018

I “new black”, i neri simboli di cultura, bellezza, idee, ritratti da uno dei maggiori fotografi approdano alla National Potrait Gallery di Londra. Con i suoi oltre duemila ritratti dal tardo medioevo a oggi, il museo non soltanto offre un campionario del genere umano alquanto vasto: è stata anche, per secoli, espressione del Regno d’Inghilterra, emblema dell’Impero britannico, segno del potere. Da molti anni il museo ha più volte scardinato, o almeno ci ha provato, la reputazione di istituto ingessato e ancorato al passato. Spazia dai re al Pop, da Shakespeare ad Amy Winehouse, tanto per citare qualcuno.
Adesso e fino al 27 gennaio 2019 la sala 33 del museo espone ritratti di Simon Frederick di persone con un tratto in comune: la pelle nera. Dove l’autore è un fotografo sopraffino e dove la qualità dell’immagine vuole conferire alla persona ritratta quel riconoscimento e quell'autorevolezza che conferivano, ad esempio, i pittori del Rinascimento quando ritraevano signori, re, nobili donne e nobili uomini, mercanti.
A ingresso libero, come spiega il sito web “Black is the New Black” raccoglie figure “eccezionali” dalla cultura, dalla politica, dalla scienza, dalla religione, per “celebrare” quanto ha dato (ed è moltissimo) la cultura “black” alla civiltà britannica. Il fotografo e direttore Simon Frederick ha fatto posare davanti all’obiettivo Naomi Campbell, Sir Trevor McDonald, Thandie Newton, Jazzie B della band Soul II Soul, il calciatore Les Ferdinand. I ritratti, spiega sempre la National Portrait Gallery (che si definisce “la più grande collezione al mondo di ritratti di personaggi illustri” ) erano nella serie documentaristica del 2016 di Frederick per la Bbc Two documentary sulla cultura nera nella Gran Bretagna moderna. “Questa mostra celebra l’acquisizione come il più grande gruppo di ritratti di afro caraibici nella raccolta della National Portrait Gallery”. In un percorso parallelo, su Instagram il museo racconta i contributi della cultura caraibica e di chi è venuto dai Caraibi alla Gran Bretagna: una scelta che ha anche implicitamente connotazioni politiche, considerati i dibattiti in corso anche nel regno di sua maesta Elisabetta II. 


L’esposizione alla National Portrait Gallery