A Natale arriva in streaming “Il concorso” con Keira Knightley, una riflessione sulla sorellanza

Il film andrà in onda dal 25 al 27 dicembre sulle piattaforme MioCinema e #iorestoinSALA

Foto scattata sul set de "Il concorso"

Foto scattata sul set de "Il concorso"

redazione 21 dicembre 2020
"Non siamo belle, non siamo brutte, siamo solo arrabbiate, molto arrabbiate", urlavano le femministe all’interno la Royal Albert Hall di Londra nella sera del 20 novembre 1970, durante l’incoronazione di Miss Mondo, uno dei simboli della disuguaglianza di genere. In un teatro colmo di spettatori, le concorrenti sfilavano sul palcoscenico, e con una giravolta dovevano anche mostrare il fondoschiena, per poi farsi assegnare una votazione.
Gli anni ’70 però sono stati anche il terreno fertile del femminismo più rumoroso e rivoluzionario, protagonista assoluto del "Concorso", nuova pellicola di Philippa Lowthorpe -regista della serie "The Crown" - e interpretata da Keira Knightley.

Il film era stato distribuito nelle sale britanniche lo scorso marzo 2020, poi sospeso causa pandemia e messo a disposizione online ad aprile. In Italia verrà invece reso pubblico dal 25 al 27 dicembre sui circuiti di sale digitali MioCinema e #iorestoinSALA e da gennaio in Premium Video on Demand.

Come accennato, la storia racconta l'interruzione del concorso di Miss Mondo 1970 ad opera del nascente Movimento di liberazione delle donne, che sfruttarono il programma televisivo più seguito in mondovisione per ideare una protesta che fu sulle prime pagine di tutti i giornali. Altra novità inaspettata di quella sera fu la vittoria al concorso della prima Miss Mondo di colore, Jennifer Hosten (interpretata da Gugu Mbatha-Raw).
Oltre alla Knightley, che interpreta la femminista borghese Sally Alexander, tra i personaggi principali del film ci sono Eric Morley (Rhys Ifans) e Julia Morley (Keeley Hawes), la coppia di coniugi che allora organizzava Miss Mondo fino al mitico conduttore Bob Hope (Greg Kinnear), cerimoniere della serata.

La regista anticipa: “Il concorso è un film su un fatto storico, la finale di Miss Mondo tenutasi al Royal Albert Hall di Londra il 20 novembre 1970, raccontato da numerosi punti di vista; ciononostante, l'attenzione si concentra prevalentemente su due gruppi: le giovani donne che combattono per diffondere il messaggio di liberazione ed eguaglianza, e le giovani donne che partecipano al concorso di bellezza, approfittando dell'opportunità offerta dal titolo di Miss Mondo di farsi conoscere e avere successo. Sono rimasta immediatamente colpita dalla ricchezza delle diverse prospettive e dalla passione con cui ciascuno difendeva la propria opinione”.