Top

Vecchiano, Siena e il mondo: tante iniziative per ricordare Antonio Tabucchi

Per il decimo anniversario della scomparsa di Tabucchi sono stati organizzati vari eventi a partire dal comune dov’è nato, dal dipartimento universitario dove ha insegnato, e nelle più grandi Città di Italia e del mondo

Vecchiano, Siena e il mondo: tante iniziative per ricordare Antonio Tabucchi

redazione

25 Marzo 2022 - 10.42


Preroll

di Azzurra Arlotto

OutStream Desktop
Top right Mobile

Da Vecchiano, sua paese natale, a Lisbona, sua città d’adozione, a Siena città nella cui università ha lungamente insegnato, e nelle grandi città del mondo si susseguono, in queste settimane, molteplici iniziative per ricordare Antonio Tabucchi, nel decimo anniversario della sua scomparsa. Antonio Tabucchi è deceduto il 25 di marzo del 2012, a Lisbona dove è sepolto. E’ nato a Pisa nel pieno della seconda guerra mondiale, il 1943, ma ha passato la sua infanzia e adolescenza con i nonni a Vecchiano, un piccolo comune vicino la città.

Middle placement Mobile

Era appena passato un anno dalla sua scomparsa quando Vecchiano ha iniziato a organizzare eventi in onore del suo cittadino più illustre generalmente due volte l’anno, a marzo nel mese della scomparsa e l’altra a settembre per ricordarne la nascita. Quest’anno le attività organizzate dall’Associazione Culturale Antonio Tabucchi, associazione nata nel 2019 con sede a Vecchiano, sono iniziate giovedì 24 marzo con la partecipazione dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo “D. Settesoldi” e continueranno durante il pomeriggio e la sera di sabato 26 marzo. A partire dalle ore 17:00 Anna Dolfi presenterà Antonio Tabucchi, ZIG ZAG. Conversazioni con Carlo Gumpet e Anteos Chrysostomidisil libro-inervista edito dalla Feltrinelli, mentre la sera alle ore 21:00 verrà proiettato il Film “Sostiene Pereira” presso il Cinema Teatro Olimpia di Vecchiano con la partecipazione virtuale del regista Roberto Faenza. Per ulteriori dettagli clicca qui .

Dynamic 1

In suo onore il Dipartimento di Filologia e critica delle letterature antiche e moderne (DFCLAM) dell’Università di Siena, dove Tabucchi ha insegnato per diversi anni, ha organizzato delle “Lezioni Tabucchi” sul modello delle Lectures delle Università anglosassoni dedicate a professori ed ex professori. “Si inaugura quest’anno e poi ogni anno, tra marzo e aprile, vorremmo invitare un importante scrittore italiano o anche straniero a fare una lezione non per forza su Tabucchi, ma partendo da Tabucchi. Uno scrittore importante di oggi si confronta sulla letteratura contemporanea, sul suo modo di scrivere a partire da Tabucchi e il ruolo che quest’ultimo ha esercitato sulla nostra cultura” afferma il direttore del DFCLAM Pierluigi Pellini. Quest’anno è stato invitato lo scrittore-critico Emanuele Trevi, uno degli intellettuali più importanti e apprezzati attualmente attivi in Italia. Mercoledì 13 aprile, nel primo pomeriggio, terrà una lectio magistralis il cui focus sarà il Tabucchi professore e cioè la attività legata al poeta e scrittore portoghese Ferdinando Pessoa. “Trevi ci parlerà del Pessoa di Tabucchi, Tabucchi come traduttore e studioso di Pessoa e di quanto questo suo lavoro abbia contato per la per la formazione di Trevi e per la cultura italiana fra gli anni ’70 e anni ’80” aggiunge Pierluigi Pellini.
Prima della lezione ci sarà un discorso introduttivo tenuto dal Direttore del Dipartimento, seguito dall’intervento dei due allievi di Tabucchi Roberto Francavilla e Riccardo Greco che ricorderanno il Maestro e da un discorso tenuto da Maurizio Bettini, Professore Emerito del centro Antropologia del mondo Antico presso l’Ateneo senese e grande amico di Tabucchi.

Sempre il 13 aprile, nel corso della mattinata, ci sarà un piccolo convegno organizzato da Ada Milani, docente di letteratura portoghese dell’Università. Sarà un convegno sulle letterature portoghesi post-coloniali, sulla letteratura africana di lingua portoghese a cui parteciperanno l’allievo di Tabucchi Roberto Francavilla e altri studiosi. “Questo vuole essere un modo per ricordare che Siena è stata uno dei grandi centri di studi portoghesi. Ora purtroppo non abbiamo più un professore incardinato, abbiamo solo degli insegnanti a contratto, ma la nostra volontà è quella di mantenere vivo lo studio del portoghese che è una lingua e una cultura fondamentale per l’Europea”.

Dynamic 2

Un’altra iniziativa in cui il DFCLAM è coinvolto, in particolare il suo direttore Pellini, è il convegno di una delle tre associazioni di comparatisti italiani che si svolge a Bologna il 25 marzo. Sarà una mezza giornata dedicata ai rapporti fra Tabucchi e Remo Ceserani, grande critico letterario che ha insegnato nelle Università di Pisa e di Bologna, grande amico di Tabucchi e sempre il primo a recensire i suoi libri. Un ex allievo dell’Università di Siena, Luigi Pinton, ha riesumato una corrispondenza tra i due di cui verranno letti degli estratti durante il convegno.

I libri e i saggi di Tabucchi sono stati tradotti in oltre 18 lingue, la sua fama dunque non si limita al nostro Paese. Gli eventi organizzati in tutto il mondo per il decimo anniversario della sua morte sono molteplici e la moglie María José de Lancastre e lo scrittore Paolo di Paolo cercheranno di monitorarli tutti. Inizialmente dovevano essere 10 in Italia, 10 in Europa e altri 10 nel resto del mondo, ma il numero ad oggi è aumentato grazie a tutte le piccole organizzazioni come librerie e associazioni che si sono mobilitate per l’importante occasione. Rimanendo in Italia sono stati organizzati degli eventi a Roma lo scorso 22 marzo, a Firenze presso la Biblioteca Oblate sarà organizzato un incontro a fine maggio e ce ne sarà uno anche a Venezia. È stato rimandato a settembre, invece, l’arrangiamento teatrale di una delle sue opere presso il teatro che Tabucchi frequentava nel comune di Vecchiano, per celebrare la doppia commemorazione. Spostandoci in Europa e nel resto del mondolunedì 21 marzo l’Istituto Italiano di Cultura di Londra ha tenuto un seminario sull’autore nella capitale del Regno Unito dal titolo “L’eredità di Antonio Tabucchi”, lo stesso si farà il 25 marzo in Francia a Mount Pelée e il 14 maggio a Teheran in Iran durante la Fiera del Libro.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage