Top

Sabrina Ferilli: "Avevo proposto a Amadeus di spogliarci tutti nudi e di fare un trenino brasiliano"

La popolarissima attrice distribuisce simpatia e leggerezza al Festival

Sabrina Ferilli: "Avevo proposto a Amadeus di spogliarci tutti nudi e di fare un trenino brasiliano"
Sabrina Ferilli

redazione Modifica articolo

5 Febbraio 2022 - 22.42


Preroll

di Marcello Cecconi

OutStream Desktop
Top right Mobile

Che serata ragazzi! Non c’era bisogno che ci fossero i “baudi”, moneta del FantaSanremo, a ricordarci Pippo Baudo. Un inizio più nazionalpopolare di così non era pensabile. La banda della finanza con i suoi lustrini e l’inno di Mameli sono stati il miglior viatico per attendere, fra una canzone e l’altra, l’attrice più popolare del momento. Lei la romanissima e romanista Sabrina Ferilli.

Middle placement Mobile

Stando alle dichiarazioni riportate da Repubblica, Sabrina Ferilli ha rivelato: “Avevo proposto a Amadeus di spogliarci tutti nudi e di fare un trenino brasiliano, ma ha detto di no. Non è ancora così avanti. Chissà, in un prossimo Sanremo… Magari, al prossimo scudetto della Roma?”  Così, sfacciata e sincera come sempre, ha dichiarato ciò alla conferenza stampa del pomeriggio con Amadeus che la guardava con i suoi occhioni sornioni, fintamente preoccupati.

Dynamic 1

Bella e solare come sempre, in conferenza, ha regalato momenti di ironia e riferendosi all’esibizione di Gianni Morandi nelle precedenti serate: “Ma Morandi è ancora vivo? Perché lo hanno fatto esibire alle 2 notte. Va tutto bene sì? Vi siete informati?“.  Poi si è dedicata a fare complimenti a Amadeus sottolineando a suo modo: “Mentana te fa un baffo. Tu lo surclassi. C’avrai le pile nel camerino. Quando lui va lì dietro non ci va per bere, ci va per la colonnina. Lo ricaricano nel camerino”.

Insomma questa è lei, che sta dando spensieratezza a questo festival che nelle serate precedenti, dalle conduttrici, ha avuto monologhi impegnati. Lo dice apertamente, a sedere sulle scale con Amadeus: “Io non ho monologhi”. Con gli occhi che le brillano riferisce di aver pensato, nell’attesa di venire al festival, di parlare di temi sociali, di famiglie, delle donne che devono curare l’educazione dei figli, dei loro sacrifici, degli uomini che hanno troppo potere, ma poi ha deciso che non fosse il caso. Con lo sguardo sereno e coinvolgente ci fa sapere che questo non è il suo ruolo e che sente dentro di sé il solo desiderio di dedicarsi alla bellezza, quella interiore, con quella leggerezza che le è propria, che la rappresenta.

Dynamic 2

Niente di esagerato Sabrina, e per questo è importante la tua presenza a questo festival.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile