I sipari di Broadway si riaprono con Springsteen: i vaccinati i sono i benvenuti

Si potrà assistere solo se protetti dal Covid al one man show del cantante al St. James Teather dal 26 giugno al 4 settembre, come anche ai concerti dei Foo Fighters e degli Strokes

Bruce Springsteen a Broadway

Bruce Springsteen a Broadway

Redazione 9 giugno 2021

Broadway riapre e lo fa in grande in stile: il primo spettacolo ad inaugurare finalmente una nuova stagione dal vivo sarà Springsteen on Broadway, il ‘one man show’ autobiografico che Bruce Springsteen in persona porterà sul palco del St. James Teather dal 26 giugno fino al 4 settembre.

Lo show aveva debuttato nel 2017, era stato prorogato altre tre volte fino alla fine del 2018 e quest’anno viene riproposto al pubblico con un’importante novità: tutti gli spettatori dovranno presentare la prova di essere stati completamente vaccinati contro il Covid.

Questo non è il primo concerto dal vivo per il quale sarà necessario avere tale requisito: oggi infatti i  Foo Fighters hanno annunciato che il 20 giugno riapriranno il Madison Square Garden, mentre gli Strokes suoneranno il 12 giugno a Irving Plaza. In entrambi i casi, come per Springsteen, l'accesso sarà consentito solo a persone protette dal vaccino.

 

La chiusura di Broadway, messa in atto dal 20 marzo 2020, ha messo in ginocchio un'industria che, prima della pandemia, dava lavoro a quasi centomila persone, garantendo a New York un indotto di quasi 15 miliardi di dollari. Molte produzioni riprenderanno dal 4 agosto, mentre altre aspetteranno addirittura settembre: lo show di Springsteen segna dunque un precoce ed importante inizio.

Lo spettacolo, i cui biglietti quest’anno avranno un costo compreso tra i 75 e gli 850 dollari, nasce da una performance privata negli ultimi giorni della presidenza di Barack Obama, ed è costituito da un monologo in musica che mette insieme storie e canzoni della lunga carriera dell’artista tra cui My Hometown, Thunder Road e naturalmente Born in the USA.

Le precedenti messe in scena hanno avuto uno straordinario successo, con 113 milioni di dollari di incassi e oltre 220 mila spettatori: Springsteen on Broadway si prospetta come il giusto incipit di ripresa per un settore che si trova in crisi ormai da più di un anno, più che mai pronto a ripartire.