Top

Disposto il sequestro dell’e-book su Claudio Baglioni

Il Tribunale di Monza ha fornito le motivazioni che hanno portato il Gip a una simile decisione nella vicenda giudiziaria che vede sul banco degli imputati Striscia la Notizia, i cui protagonisti ora sono tutti indagati per diffamazione

Disposto il sequestro dell’e-book su Claudio Baglioni

redazione

11 Giugno 2022 - 15.47


Preroll

Come riportato nell’edizione odierna del Corriere della Sera, il Gip di Monza Gianluca Tenchio ha disposto il sequestro del libro Tutti poeti con Claudio. Dispensa essenziale per il poeta moderno, disponibile sul sito di Striscia la Notizia in versione e-book. Pertanto, non sarà più possibile effettuare il download dal sito del tg satirico.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Claudio Baglioni aveva querelato per diffamazione Striscia la Notizia, causa una serie di servizi risalenti al 2019. Ora l’inchiesta vede indagati per diffamazione il patron Antonio Ricci, i presentatori Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio e Antonio Montanari (Mago Casanova). L’accusa è di aver ripetutamente definito il cantautore «con termini tali da farlo passare come un disonesto, che copia senza neppure dirlo». Il sequestro del libro è stato predisposto per evitare che il reato diventi reiterato nel tempo.

Middle placement Mobile

Immediata la replica di Antonio Ricci, che respinge le accuse: «Noi non abbiamo offeso nessuno. Abbiamo raccolto e verificato le segnalazioni di spettatori e fan pentiti. I giudici stabiliranno se siamo nei limiti della satira. Per me si tratta di una manovra intimidatoria di Baglioni nei confronti di una libera trasmissione». A conclusione delle sue dichiarazioni, infine sottolinea: «E poi non lo abbiamo accusato di plagio, ma più elegantemente di amnesia verso le fonti».

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage