Top

La casa editrice Laterza compie 120 anni: da Croce e Le Goff ai social

Dal 20 maggio sarà nelle librerie il catalogo storico a cura di Michele Sampaolo che narra il percorso degli editori di Bari: una storia lunga un secolo tra pagine, libri e pubblicazioni

La casa editrice Laterza compie 120 anni: da Croce e Le Goff ai social

admin Modifica articolo

10 Maggio 2021 - 16.10


Preroll

La casa editrice Laterza festeggia i suoi 120 anni dalla sua nascita avvenuta in Puglia, precisamente a Bari. Parliamo di un secolo di pagine, libri e pubblicazioni a partire dal 1907, anno in cui Giovanni Laterza, attraverso un manifesto, annunciò la creazione della casa editrice.  

OutStream Desktop
Top right Mobile

Middle placement Mobile

In vista della speciale ricorrenza, verrà pubblicato un catalogo storico a cura di Michele Sampaolo, mentre l’introduzione sarà firmata da Alessandro e Giuseppe Laterza, rispettivamente presidente ed amministratore delegato dal 1997. Il catalogo storico, che potrà essere acquistato in tutte le librerie dal 20 maggio, descriverà al suo interno il lungo percorso e le numerose pubblicazioni della casa editrice: dalla raccolta delle novelle di Carlo Spagnolo Turco con la prima firma di ”Editori Gius. Laterza & Figli”, l’incontro decisivo con Benedetto Croce, fino alle ultimissime novità del 2020.

Dynamic 1

L’incontro con Benedetto Croce, avvenuto nel 1901, segnò non a caso un punto di svolta per Giuseppe Laterza; egli infatti tracciò la ”mappa genetica” della casa editrice, stabilendo come obiettivi primi il raggiungimento della qualità e della cultura europea.  

Le celebrazioni per i 120 anni, continueranno inoltre anche attraverso i canali social degli editori Laterza il 28 maggio; si tratterà di un incontro coordinato da Simonetta Fiori, con Luciano Canfora, Andrea Giardina e Alessandra Tarquini, il quale sta scrivendo la storia della casa editrice, di cui è prevista l’uscita nel 2022.  

Dynamic 2

Non solo, nei primi giorni di giugno sarà rilanciato, come opuscolo gratuito, un’intervista pubblicata nel 1992 sulla Rivista Meri, a Vito Laterza di cui ricorrono i 20 anni dalla morte, avvenuta il 28 maggio 2001 a Roma. “Il catalogo, che conta oltre 12.000 titoli, è dedicato a Vito Laterza, a vent’anni dalla sua scomparsa, ma lo è anche – come lui certo avrebbe voluto – a tutti i nostri autori: tra questi, con inevitabile arbitrio, vogliamo ricordarne alcuni, particolarmente cari, che sono scomparsi dopo Vito: Paolo Sylos Labini, Eric Hobsbawm, Nello Ajello, Jacques Le Goff, Tullio De Mauro, Stefano Rodotà, Leonardo Benevolo, Tullio Gregory. La Laterza deve tutto ai suoi autori e l’obiettivo della casa editrice, ieri come oggi, è quello di ricambiarli curando e diffondendo il frutto del loro ingegno; ma anche garantendo uno spazio di espressione libero che, tutelando le ragioni dell’impresa per assicurarle indipendenza, dà voce a chiunque, discutendo, formando o informando, cercando di contribuire alla crescita civile del nostro Paese”, affermano Alessandro e Giuseppe Laterza.  

Dynamic 3

Una storia di pagine, libri e pubblicazioni quella della casa editrice Laterza. Ricordiamo nel 1980 la collana ‘i Robinson’ di saggistica e ‘Guide archeologiche Laterza’ dirette da Filippo Coarelli, nel 1981 nasce la Biblioteca Universale Laterza, mentre nel 1987 escono una serie di opere divenute internazionali tra cui ‘L’uomo medievale a cura di Jacques Le Goff’. Durante l’anno del 2001 vengono avviati i “Presidi del libro”, un progetto creato per promuovere la lettura attraverso la costruzione di una rete di gruppi di lettori che oggi si è diffusa in Puglia e in altre regioni italiane. Dal 2006 nascono il Festival di Economia di Trento e il Festival del diritto a Piacenza e le “Lezioni di storia”.  

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile