Tomaso Montanari è il nuovo rettore della "Stranieri" di Siena

Eletto con la stragrande maggioranza dei voti, il noto storico dell'arte guiderà l'università per i prossimi sei anni

Tomaso Montanari

Tomaso Montanari

Redazione 29 giugno 2021

Tomaso Montanari è il nuovo Rettore dell'Università per Stranieri di Siena. Ha ottenuto una larghissima maggioranza, circa l’87 per cento delle preferenze. Si è votato, ieri 28 giugno, per la prima volta online utilizzando u-Vote, il sistema di voto elettronico del Cineca.

 

E' stata alta anche la percentuale dei votanti, quasi il 90 per cento degli aventi diritto. Il nuovo rettore, che sostituirà Pietro Cataldi, si insedierà il 9 di ottobre e resterà in carica per sei anni, cioè fino al 2027.

Tomaso Montanari vive a Firenze, dove è nato nel 1971. E' professore ordinario di storia dell’arte moderna all’Università per Stranieri di Siena, dopo aver insegnato nell’Università di Napoli ‘Federico II’, all’Università di Roma Tor Vergata e all’Università della Tuscia.

 

Noto non solo come studioso ma anche come polemista, scrive di politica della cultura, del patrimonio artistico, di politica e della vita civile, per il Fatto Quotidiano e collabora a molte testate anche televisive. È presidente del Comitato tecnico scientifico per le Belle Arti del Ministero per i Beni Culturali e membro del Consiglio Superiore dei Beni Culturali. È inoltre presidente onorario dell’Istituto Italiano di Studi Filosofici di Napoli, e socio corrispondente dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti.