Top

'The Velvet Underground & Nico', nuova scoperta a Pittsburgh

I nastri, rimasi inascoltati finora, contengono versioni alternative e mix delle nove canzoni iniziali che hanno costituito la base del disco e che la band aveva consegnato all’artista Andy Warhol dopo il debutto ufficiale

'The Velvet Underground & Nico', nuova scoperta a Pittsburgh
Andy Warhol

redazione Modifica articolo

15 Novembre 2022 - 18.25


Preroll

Recentemente l’Andy Warhol Museum di Pittsburgh ha rinvenuto e digitalizzato rari nastri magnetici del celebre album di debutto della rock band Velvet Underground, dal titolo The Velvet Underground & Nico, pubblicato dall’etichetta Verve Records nel 1967.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Nel 1965 fu la straordinaria collaborazione artistica tra Andy Warhol e i Velvet Underground a sancire definitivamente il successo della band, che prima di allora non aveva riscosso una grande fama. Fu proprio il re della Pop Art a consacrarli anche come rocker d’avanguardia.

Middle placement Mobile

Lo stesso Warhol divenne manager della band e nel 1966 garantì al gruppo la registrazione del primo album presso gli Scepter Studios. Di lì a poco la band firmò un contratto con la Verve Records e i nastri furono remixati come The Velvet Underground & Nico, con la copertina che ritrae una banana disegnata dall’artista statunitense.

Dynamic 1

Nonostante il grande successo, nel 1967 Lou Reed licenziò Warhol come manager e nel giro di poco i Velvet si sciolsero definitivamente. Matt Gray, responsabile degli Archivi Warhol, ha spiegato che «Si può ascoltare l’album come la band originariamente intendeva realizzarlo. La tracklist da sola è una rivisitazione dell’album. La qualità del suono è notevole, offre una nuova prospettiva».

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile