Top

La tela di Rondinelli torna nella sua Ravenna

Dopo il trasferimento dalla Pinacoteca di Brera, Il 'San Giovanni Evangelista appare a Galla Placidia' troverà posto nel complesso monastico San Vitale al termine di un nuovo allestimento

La tela di Rondinelli torna nella sua Ravenna

redazione

14 Gennaio 2022 - 19.57


Preroll

Dopo più di due secoli ritorna nella sua Ravenna la tela di Nicolò Rondinelli “San Giovanni Evangelista appare a Galla Placidia”, conservata finora nella Pinacoteca di Brera. Ad annunciare l’evento è il Ministero della Cultura, puntualizzando che il trasferimento è parte del progetto, voluto proprio dal ministro Franceschini, “100 opere tornano a casa”, atto a valorizzare il patrimonio storico e artistico, spesso relegato nei depositi di musei e luoghi d’arte, con l’intento di promuovere i musei più piccoli e periferici.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Giunto a Ravenna, il dipinto di Rondinelli è stato accolto dal Direttore Regionale Musei Emilia-Romagna Giorgio Cozzolino, dalla Direttrice del Museo Nazionale di Ravenna Emanuela Fiori, dal Sindaco di Ravenna Michele De Pascale e dall’Assessore alla Cultura del Comune di Ravenna Fabio Sbaraglia. La pala fu originariamente realizzata per la basilica di San Giovanni Evangelista e celebra un miracolo legato alla consacrazione della chiesa, avvenuta all’epoca di Galla Placidia. L’episodio, ricorrente nelle raffigurazioni ravennate, trova la sua massima espressione proprio per mano di Nicolò Rondinelli, formatosi a Venezia sotto la bottega di Giovanni Bellini. La tela, esemplare per la solennità delle figure e la grazia profusa dall’augusta e dall’evangelista Giovanni, è ritenuta proprio per tali ragioni una della più alte opere della pittura romagnola tra il Quattrocento e il Cinquecento.

Middle placement Mobile

Dal ministero informano che la tavola troverà posto, al termine di un nuovo allestimento, presso il primo piano del complesso monastico di San Vitale, nelle sale che danno sul “grande dormitorio” dove sono già esposte altre opere provenienti dalla Chiesa di San Giovanni Evangelista, come le lunette cinquecentesche con le Storie di Galla Placidia affrescate da Francesco Longhi. Il dipinto, per ora custodito al Museo Nazionale di Ravenna, segue le orme di altre quattro opere arrivate in città nei giorni precedenti.

Dynamic 1

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile