Al via da Padova il Grand Tour degli Affreschi di Hermes Italia

La Maison finanzia il progetto di restauro che vedrà coinvolte numerose città sul territorio nazionale. Prima tappa: un dipinto nei portici Prato della Valle

"L' Annunciazione della Vergine" prima del restauro (ottobre 2021)

"L' Annunciazione della Vergine" prima del restauro (ottobre 2021)

Redazione 13 gennaio 2022

Parte da Padova, ‘Urbs picta’ e Patrimonio mondiale Unesco, il ‘Grand Tour degli Affreschi’ di Hermes Italia, progetto di restauro che vedrà coinvolte numerose città sul territorio nazionale.

Dopo Bulgari con Trinità dei Monti, Fendi con la Fontana di Trevi a Roma e Bottega Veneta con la grande Muraglia Cinese, anche quella di Hermes è tra le grandi iniziative che consolida i grandi brand di moda come nuovi mecenati dei simboli culturali in Italia e nel mondo. Così, oggi, la Maison da sempre impegnata nella valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, sceglie di sostenere l’arte dei mestieri e in particolare l’arte del restauro che, insieme all’arte dell’affresco, è un’eccellenza italiana.  

Con la collaborazione di Fondaco Italia, società di comunicazione impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale e dell’associazione culturale Spirito Nuovo, il progetto ha interessato i sottoportici di Palazzo Angeli, in Prato della Valle. Oggetto del restauro è l’affresco raffigurante L’Annunciazione della Vergine Maria con l’Arcangelo Gabriele, di Jacopo da Montagnana (1443-1499). I lavori, affidati alla ditta Lares, sono iniziati il 18 ottobre e hanno avuto termine il 30 dicembre, con la restituzione alla città di Padova dell’affresco restaurato.



Il Grand Tour non finisce qui. Proseguirà a Napoli nel 2022 e a Roma nel 2023, seguito da altre città italiane, i cui nomi ancora non sono stati rivelati. La missione di Hermès è restaurare, ma anche educare. Il progetto farà infatti parte di un programma più ampio di “formazione alla bellezza” che coinvolgerà tutta la Maison. Così, spiega Francesca di Carrobio, amministratore delegato di Hermès Italia e Grecia: “con il Grand Tour degli affreschi vogliamo stimolare la coscienza di essere parte di un'economia della bellezza. Hermès Italia sente l'esigenza di un'azione che punti a creare una nuova responsabilità sociale attiva e concreta da parte dei cittadini, e quindi dell'azienda” -e conclude- “Abbiamo scelto l'affresco perché è molto vicino al tema dell'illustrazione. I nostri carré in seta raccontano una storia e rappresentano la loro epoca, proprio come gli affreschi”.



a cura di L.Salv.