Il biglietto del Colosseo salirà del 33%. "Ma costa meno di altri siti"

Il direttore Alfonsina Russo: ingresso a 16 euro o "super" per l'intero Parco archeologico a 22 euro: "60 milioni di visitatori negli ultimi 10 anni"

Il Colosseo

Il Colosseo

redazione 11 marzo 2019
Il biglietto base del Parco archeologico del Colosseo dal 1° novembre passerà da 12 a 16 euro (+33%). E quello "super" passa da 16 a 22 ma diventa «Full Experience», durerà due giorni e permetterà la visita completa del Parco.

Lo annuncia il direttore Alfonsina Russo segnalando che negli ultimi dieci anni i visitatori sono stati 60 milioni rendendolo il quarto sito culturale al mondo, e il primo in Italia, dopo il Louvre, la Muraglia cinese e il Museo nazionale di Pechino. L'anno scorso i visitatori sono stati 7.6 milioni con un aumento negli ultimi due anni del 9,3%.

Il biglietto «Basic» comprende Colosseo, Foro e Palatino. Quello «Super» dà accesso a Foro Romano, Palatino e siti Super (ovvero Museo Palatino, Casa di Augusto e di Livia, Aula Isiaca e Loggia Mattei, Criptorportico Neroniano, Santa Maria Antiqua con oratorio dei Quaranta Martiri e Rampa Domizianea, Tempio di Romolo).

Alfonsina Russo segnala che i 60 milioni di persone corrispondono allo 0.8% della popolazione mondiale e che la crescita, continua, è più alta dei turisti in arrivo a Roma. L'archeologa ricorda che il Colosseo per ragioni di sicurezza non può avere più di tremila persone in contemporanea e afferma che altri siti mondiali costano di più indicando come più costosi il Metropolitan (22 euro) e il Natural History di New York, il sito dell'Esercito di terracotta in Cina, Versailles, i Musei Vaticani, il Louvre, il Centro Pompidou, il museo D'Orsay a Parigi, Pompei, gli Uffizi a Firenze.