Pasolini e Beethoven via streaming: le esperienze di Pordenone e del Petruzzelli

Dopo il fermo delle attività dal vivo dovuto al nuovo decreto le sale reagiscono online: le esperienze del Verdi e della sala barese

Il Teatro Petruzzelli di Bari

Il Teatro Petruzzelli di Bari

redazione 28 ottobre 2020

Molti teatri si sono attrezzati per poter trasmettere in streaming le rappresentazioni e i concerti almeno fino al 24 novembre. Si è fermata l’attività dal vivo, nei cinema, nei teatri e nei luoghi preposti della cultura, ma questo non basta a smorzare la voglia di continuare a lavorare. Tra questi, in particolare, il Teatro Verdi di Pordenone, che nonostante tutto tenta di reagire al fermo imposto con creatività, trasmettendo la sua programmazione in diretta streaming sul canale “live.comunalegiuseppeverti.it”, come l’appuntamento che ogni 2 novembre il teatro Verdi dedica a Pier Paolo Pasolini.


Un altro esempio viene fornito dal Teatro Petruzzelli di Bari, che dopo l’entrata in vigore del nuovo decreto amministrativo ha ottenuto grazie allo streaming un grandissimo successo. Più di 3000 spettatori hanno avuto la possibilità di assistere all’ esecuzione di Julian Rachlin (violino) e Johann Pirto (pianoforte) che nel teatro vuoto hanno interpretato la Sonata n. 7 in do minore per violino e pianoforte la Sonata n. 9 in La maggiore "A Kreutzer" di Ludwig van Beethoven.


Oltre al live streaming il teatro ha messo a disposizione tutti i suoi canali social, Facebook e Instagram in primo luogo, e poi anche You Tube, fornendo così, a chi non avesse avuto  modo di seguirlo, la possibilità di rivederlo almeno per un mese.