Il Pci e Bologna degli anni '50 in un film inedito di un militante di allora

"Memoryscapes-La città Rossa" è il documentario amatoriale che il film-maker Angelo Marzadori realizzò nel 1952. Lo propone Home Movies il 20 gennaio in streaming

Un'immagine della pellicola "Memoryscapes-La città Rossa"

Un'immagine della pellicola "Memoryscapes-La città Rossa"

Redazione 18 gennaio 2021
Scioperi, la Resistenza, la Liberazione, le battaglie nelle fabbriche in quella città fondamentale per i comunisti italiani qual è stata Bologna. Nell’occasione del centenario della fondazione del Partito Comunista Italiano, il 21 gennaio 2921, la Home Movies-Archivio Nazionale del Film di Famiglia presenterà, mercoledì 20 gennaio alle 19,00, Memoryscapes – La città rossa. Si tratta delle inedite immagini filmiche d’archivio sulla Mostra del Trentennale del PCI, che si tenne a Bologna nel gennaio-febbraio 1952. Il collegamento avverrà in streaming tramite Facebook sulla pagina di Home Movies (archiviohomemovies).

Si tratta di una pellicola amatoriale del cineamatore militante Angelo Marzadori che realizzò un vero reportage di quell’evento che permetterà una virtuale totale immersione nel clima della sinistra del tempo. Il filmato girato con piccola cinepresa a 8 mm è stato restaurato dall’associazione e sonorizzato dal vivo da Guglielmo Pagnozzi, con un contributo del cantautore Pierpaolo Capovilla.

Così la presentò con enfatizzazione l’allora sindaco di Bologna Giuseppe Dozza: "Non è soltanto la storia del movimento dei lavoratori, e in particolare delle nostre terre, che si svolge davanti ai nostri occhi dal 1880 in poi, non è semplicemente la storia di un partito, del Partito Comunista Italiano; è oramai la storia del nostro Paese nei suoi aspetti fondamentali, la storia delle classi, della classe operaia alleata ai contadini e agli intellettuali di avanguardia, che costituiscono il fulcro della vita moderna".

Si tratta di un’accurata documentazione filmata di quella mostra organizzata presso Palazzo Re Enzo dalla Federazione Provinciale Bolognese e che si differenzia da quella itinerante organizzata dal Pci a livello nazionale in quanto propone una sezione dedicata alla storia di Bologna e del suo territorio. Così descrive la pellicola Paolo Simoni, anche direttore dell'archivio di Home Movies, nel suo libro Lost Landscapes – il cinema amatoriale e la città, edizioni Kaplan, 2018 (pag. 192, euro 20): “Scorrono davanti agli occhi del visitatore e dello spettatore le storie e le icone del partito comunista e del movimento operaio: le origini, le lotte, gli scioperi, le vittorie nel mondo, il giogo sotto il fascismo, la guerra, la Resistenza, la Liberazione, le elezioni politiche e amministrative e le lotte nelle fabbriche, l’impegno per la pace. Il tono è celebrativo: ci sono tutti i nomi e tutti i volti dei grandi leader dei partiti comunisti nel mondo”.

Memoryscapes – La città rossa è un evento realizzato in collaborazione con Istituto Storico Parri – Bologna, Kiné e Le Serre Dei Giardini Margherita / Kilowatt e rientra nelle iniziative del progetto Memoryscapes / Il cinema privato online realizzato da Home Movies con il contributo delle Regione Emilia-Romagna e del MiBACT.