Rushdie, Saviano, Cristoforetti al Salone del Libro che va online

La kermesse dal 14 al 17 maggio con molti incontri sui social e sul sito. Il direttore Lagioia: “Nel nome della solidarietà”

Il marchio del Salone del libro 2020 “Extra”

Il marchio del Salone del libro 2020 “Extra”

redazione 7 maggio 2020
“Altre forme di vita”. Non si parla di alieni del Salone del Libro di Torino che diventa “Extra” e si tiene comunque da giovedì 14 a domenica 17 maggio: non nelle forme degli anni passati, al Lingotto, quanto, come logico, online. Quattro giorni “di eventi gratuiti in live streaming con ospiti italiani e internazionali” senza le consuete folle per il Covid19 con l’intento di mantenere saldo il senso di comunità intorno alle pagine scritte “in nome della solidarietà, dell'amicizia tra i popoli, della condivisione di risorse e conoscenze”, scrivono gli organizzatori sul loro sito. “Questa è un’edizione straordinaria dedicata alle vittime del virus, ai loro parenti, al personale medico e paramedico che con abnegazione e professionalità sta salvando tante vite”.

Gli appuntamenti verranno trasmessi in diretta sui canali social del Salone (Facebook, Instagram, Twitter) in diretta streaming, e dopo verranno pubblicati sul sito del salone per vedere o ascoltare ogni incontro.

Alla chiamata hanno risposto molti big della cultura. E non era scontato che ciò accadesse. Citiamo qualche nome tra i tanti divulgati: Salman Rushdie (che il 12 maggio pubblica la sua riscrittura del Don Chisciotte di Cervantes), Javier Cercas, Roberto Saviano, Paolo Rumiz, il poeta vietnamita Ocean Vuong, lo scrittore indiano Amitav Ghosh, Annie Ernaux autentica maestra della narrazione, francese, che nel libro “L’evento” narra il suo aborto, Valeria Parrella, Paolo Giordano, Alessandro Baricco; per la musica si propongono Vinicio Capossela e Jovanotti; per i fumetti Zerocalcare; per la scienza Samantha Cristoforetti e Alberto Angela.

Arrivato alla XXXIII edizione, il festival vede il direttore artistico Nicola Lagioia dichiarare: “Nel dolore la consapevolezza, nell'amore la conoscenza. Qualche giorno fa, in una delle ore più buie, confuse e dolorose per il nostro paese e per il mondo intero, il gruppo di lavoro del Salone Internazionale del Libro di Torino ha fatto un sogno: riunire alcune delle migliori menti del pianeta per ragionare insieme su ciò che sta accadendo. Abbiamo cominciato a contattare prima timidamente, poi con sempre maggiore convinzione gli interlocutori: le risposte sono state entusiastiche. Il nostro, ci siamo resi conto, era un sogno condiviso. Così, dal 14 al 17 maggio, ci daremo ancora una volta appuntamento intorno al focolare del Salone. Nel nome della solidarietà, della condivisione, dell'amicizia. Se faremo scattare in noi quell'antica scintilla, ne sapremo molto di più, e allora sapremo anche di avere un futuro”.

Venerdì 15 maggio più programmi di Rai Radio3 trametteranno vari incontri: “Tutta la città ne parla”, “Radio3Mondo”, “Radio3Scienza”, “Fahrenheit”, “Hollywood Party”, “Radio3Suite”. L’ente pubblico schiera peraltro altre forze come Rai Ragazzi, Rai Libri, Rai1, Rai Cultura, RaiNews24 e il Tgr.

Il sito del Salone internazionale del libro