A Narni scrittori, poeti, artisti e sax per i "respinti" della Terra

Una mostra, sax e letture al centro La Stanza nel paese umbro

Un fotogramma dal video Spirit Level, al centro la Stanza

Un fotogramma dal video Spirit Level, al centro la Stanza

redazione 6 ottobre 2018

“Io stesso ignoto, derelitto, percorro i deserti della Libia / respinto dall’Asia e dall’Europa” sono i versi dall'Eneide di Virgilio (I, 384-385) che lo spazio culturale ed espositivo in via del Campanile 13 a Narni "Stanza - Ci sono cieli dappertutto" adotta a esergo della mostra "Fatti di terra". In rassegna opere di Claudio Pieroni, Enrico Partengo e Marco G. Ferrari.
L'inaugurazione, inserita nell’Umbria Green Festival 2018, è domenica 7 ottobre dalle 12. Dalle 15, una "jam session di musica e letteratura" con il sassofonista Enrico Ghelardi e letture dei poeti e scrittori Maria Grazia Calandrone, Claudio Damiani, Laura Pugno, Beppe Sebaste, Silvia Tripodi, e dell’antropologo Matteo Meschiari.