La Reggia di Caserta e Palazzo Reale a Genova affidate a due donne

Il ministero dei beni culturali sceglie due direttrici: Tiziana Maffei al monumento in Campania, Alessandra Guerrini nella città ligure

Tiziana Maffei, a sinistra, e Alessandra Guerrini. Fonte: Mibac

Tiziana Maffei, a sinistra, e Alessandra Guerrini. Fonte: Mibac

redazione 14 maggio 2019
Dopo la direzione della Reggia di Caserta affidata Mauro Felicori, non rinnovata come il manager della cultura aveva chiesto, e dopo un periodo di interregno a interim il monumentale palazzo vanvitelliano con raccolta d’arte contemporanea e parco passa a Tiziana Maffei: architetto, presidente di Icom Italia dal 2016, il braccio italiano dell’associazione di musei e professionisti dei musei. L’ha nominata il ministro per i Beni e le attività culturali Alberto Bonisoli.

Un’altra nomina al femminile va a guidare Palazzo Reale a Genova: Alessandra Guerrini, storica dell’arte. L’ha scelta il direttore generale Musei Antonio Lampis, come informa il dicastero.

Nella scheda del Mibac, Tiziana Maffei è architetto dal 1994, è docente a contratto in vari atenei e responsabile del Laboratorio valorizzazione dei beni tutelati presso l’università di Bologna. Si occupa da anni del patrimonio culturale e di musei.

Alessandra Guerrini, storico dell’arte in servizio al Polo museale del Piemonte dal settembre 1988, è esperta di pittura italiana del ’300, a Torino ha diretto Palazzo Carignano, l’Armeria Reale (oggi parte dei Musei Reali di Torino e, dal 2015, ha guidato il complesso del Castello Ducale, giardini e parco di Agliè nel torinese.