Notti Bianche del cinema. Non-stop di 48 ore di proiezioni e anteprime

Accadrà durante l'estate per trasferire in sicurezza al pubblico la magia e l'atmosfera unica della sala. Vittoria Puccini, Pierfrancesco Favino, Beppe Fiorello fra i tanti che hanno aderito.

Anche il cinema Arena Lido di Rimini parteciperà al progetto

Anche il cinema Arena Lido di Rimini parteciperà al progetto

Redazione 4 maggio 2021

Notti Bianche del Cinema. Il cinema e le sale cinematografiche si reinventano dopo le recenti riaperture e progettano, per l’estate, una grande maratona di 48 ore di proiezioni non stop. Con un unico biglietto agevolato lo spettatore avrà accesso ad una programmazione che comprende anteprime, incontri, eventi speciali. Sarà coinvolto nel progetto tutto il settore al fine di spingere la ripartenza: distributori, registi, artisti, sceneggiatori, giornalisti, critici e curatori di festival.

L’evento è ideato da Alice nella Città insieme alle associazioni di categoria Anica e Anec, agli artisti di U.N.I.T.A., ai 100autori e alla Fondazione Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, e rappresenterà un momento fondamentale nel nuovo piano nazionale di riapertura delle sale cinematografiche #soloalcinema.  Le Notti Bianche, si spiega in una nota "saranno una vera e propria celebrazione che metterà al centro il rapporto tra partecipazione e sicurezza, cultura e cittadinanza attiva, ma soprattutto per recuperare gli spazi perduti nei lunghi mesi di pandemia, quelli del tempo libero e della socializzazione, del pensiero e del divertimento”. Un appuntamento culturale, pensato per essere replicato durante l’anno e per trasferire al pubblico la magia e l’atmosfera unica della sala.


"Nel buio della sala piangeremo, sorrideremo, ci sentiremo tutti coinvolti dalle grandi storie. E saremo uniti nel farlo. Il cinema guarisce. Il cinema ci fa bene. Ritroviamoci al cinema" commenta Vittoria Puccini, Presidente di U.N.I.T.A., che aderisce all'iniziativa insieme a tanti artisti come Pierfrancesco Favino, Paolo Calabresi, Vinicio Marchioni, Elena Sofia Ricci, Valentina Lodovini, Beppe Fiorello, Sabina Guzzanti, Edoardo Leo, Anna Valle, Michela Cescon, Carlotta Natoli, Paola Minaccioni, Fabrizio Gifuni che saranno presenti ed accompagneranno l'iniziativa costruita assieme.

Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, direttori artistici di Alice nella Città sottolineano: "La riapertura nazionale delle sale sarà un momento di socialità straordinario, per ricostruire un’identità collettiva. Ci restituisce un senso di appartenenza rappresentato dall’accensione contemporanea di tante scintille. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza una rete di persone unite dalle stesse passioni che da gennaio stanno dedicando il loro tempo per costruire in sicurezza, un appuntamento fuori dalla norma, eccezionale come i tempi che stiamo vivendo".

Sarà dunque un’unica campagna di comunicazione nazionale che raccoglierà il programma di tutti gli eventi. Tra questi una serie di incontri e presentazioni ideate e organizzate in collaborazione con i 100autori nelle diverse città e che ha tra i primi confermati Giorgio Diritti, Susanna Nicchiarelli, Edoardo De Angelis, Francesco Bruni, Davide Ferrario, Gianfranco Cabiddu, Stefano Rulli e Sandro Petraglia.