Ritrovata (per caso) opera perduta di Francesco Hayez: sarà messa all’asta a Milano il 16 giugno

Il dipinto, ispirato alla relazione tra Luigi XIV e Mademoiselle de La Vallère era sistemato in un magazzino. Lo hanno scoperto gli esperti della casa d'aste Il Ponte

Il quadro ritrovato di Francesco Hayez

Il quadro ritrovato di Francesco Hayez

Redazione 3 giugno 2021
Ritrovato un quadro di Francesco Hayez di cui si erano perse le tracce a Milano, tra i beni di collezionisti privati che non si erano resi conto del valore dell'opera. 
A scoprire il quadro sono stati gli esperti della casa aste Il Ponte, chiamati a valutare la collezione. L'opera, prima che se ne perdessero le tracce, risultava esposta nella prima metà dell'800 alla Pinacoteca di Brera, insieme al più celebre dipinto di Heyez 'Il Bacio'. 
Il quadro è un olio su tela ispirato alla storia tra Luigi XIV e Mademoiselle de La Vallère, dama di corte e per anni amata favorita che, ripudiata dal re, si chiuse in convento. 
 
"Capita spesso che collezionisti privati abbiano tra i loro soggetti opere di cui non sanno riconoscere il valore, per questo è molto importante affidarsi ad esperti - ha spiegato sull'Ansa Matteo Gardonio, capo dipartimento di Dipinti e Sculture del XIX e XX secolo del Ponte che ha organizzato l'asta a Palazzo Crivelli a Milano il 16 giugno - Questo olio su tela era ormai stato dato per perduto, ritrovarlo una grande gioia, colpisce soprattutto per il suo cangiantismo cromatico, utilizzato nelle vesti e nei costumi dell'epoca".

Il quadro ritrovato di Hayez sarà messo all’asta il 16 giugno a Palazzo Crivelli, insieme alla raccolta dalla Collezione Bernasconi di capolavori dell'Ottocento Italiano, tra cui di Mosé Bianchi, Ettore Tito, Pompeo Mariani, Francesco Paolo Michetti, Luigi Chialiva.