Un trono di ferro per il viaggio nell'aldilà del faraone Cheope

L'ipotesi del professor Magli, del Politecnico di Milano sullo scopo della cavità individuata di recente nella piramide

La piramide di Cheope

La piramide di Cheope

redazione 15 gennaio 2018

Come molte notizie sugli egizi, va presa con le molle e attendere verifiche: a ogni buon conto la Stampa riferisce che il matematico e archeo-astronomo del Politecnico di Milano, Giulio Magli, ha avanzato un’ipotesi su cosa potrebbe esserci nella dalla camera dei misteri della Piramide di Cheope, lo spazio scoperto nella tomba del faraone. Potrebbe contenere un trono di ferro pensato per accompagnare il regnante nel viaggio nell’al di là, e per raggiungere le “stelle del Nord”.


Qui trovate il pdf dello studio di Magli pubblicato su arXiv. Nel monumento del 2550 a.C. a novembre i ricercatori diretti Mehdi Tayoubi (dell’Hip Institute di Parigi) e Kunihiro Morishima (dell’Università di Nagoya, in Giappone) come hanno trovato la cavità. Per appurare le ipotesi del professore italiano, servirebbero altre indagini.


 


Il link all’articolo della Stampa