Memoria, "dal Binario 21 iniziò la Shoah di Milano"

Il ministro dei beni culturali Franceschini finanzia il restauro del Memoriale: da lì furono deportati ebrei e oppositori politici

Il memoriale del Binario 21 a Milano

Il memoriale del Binario 21 a Milano

redazione 12 gennaio 2018

Sotto la stazione centrale di Milano al “Binario 21” c’è il Memoriale della Shoah. Ebrei e oppositori politici lì vennero caricati su vagoni bestiame diretti ai campi di Auschwitz–Birkenau, Mauthausen, Bergen-Belsen, Ravensbrück, Flossenbürg, Fossoli e Bolzano, tra il 1943 e il 1945. Quasi nessuno sopravvisse. Il ministro dei Beni e attività culturali e del turismo Dario Franceschini ricorda: “ Da lì iniziò l’orrore della Shoah a Milano”. E ha firmato il decreto per finanziare con 3 milioni di euro il recupero e la valorizzazione del Binario 21. “Questo finanziamento – dice il ministro - consentirà un impegno diretto dello Stato italiano nel recupero e nella valorizzazione di uno dei luoghi della Memoria”.


Il Binario 21 è stato inaugurato il 27 gennaio 2013.